La memoria dell'elefante. Ricordi di un convegno su immagini e disabilità

Chiara Tartarini

Abstract


L’articolo affronta il tema del rapporto tra cinema e disabilità. A partire da un evento specifico, si interroga sulla possibilità di stabilire un genere e su alcuni elementi che possono orientare la scelta di titoli adeguati a trattare la questione. Analizza poi tre celebri film (The Elephant Man, Land des Schweigens und der Dunkelheit e Le Pays des sourds) che offrono immagini diverse del disabile: da oggetto di paura e pietà a individuo che ci invita a partecipare della sua condizione per comprenderla da vicino

Parole chiave


Cinema; Disabilità; Genere; Lynch; Philibert; Herzog

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.2038-6184/6046

Copyright (c) 2016 Chiara Tartarini

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.