Pupazzi di neve. David Lynch fotografo e l’"Unheimliche"

Paolo Sebastiano Lanzi

Abstract


L’opera di David Lynch non si limita al cinema, come ha dimostrato l’esposizione del 2007 alla Fondation Cartier di Parigi, The Air is on Fire. Tuttavia gli studi teorici hanno trascurato ciò che gallerie e musei hanno evidenziato da tempo: il Lynch pittore, fotografo, musicista, artista poliedrico. L’articolo si focalizza su una serie fotografica, Snowmen, ed è tratto da una ricerca di Paolo Sebastiano Lanzi sulla figura di David Lynch fotografo. Alla luce del saggio di Freud sul Perturbante (Das Unheimliche, 1919) si interpretano gli Snowmen come immagini di morte. Si chiariscono alcuni aspetti della poetica dell’artista-regista, come l’inquietudine dell’Inland Empire o di certe idee care al Surrealismo. Lo studio della produzione fotografica di Lynch riempie un vuoto nell’analisi critica sul suo lavoro, che va necessariamente riconsiderato in una prospettiva più ampia.


Parole chiave


David Lynch; Fotografia; Cinema; Perturbante

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


R. Barilli, L’arte contemporanea, Feltrinelli, Milano 2005.

R. Barthes, La camera chiara, trad. it. Einaudi, Torino 1980.

S. Diekmann, The Corroded Surface. On David Lynch’s Photographs and Prints, in W. Spies, a cura di, David Lynch-Dark Splendor. Space Images Sound, catalogo della mostra (Brühl, Max Ernst Museum, 22 novembre 2009-18 aprile 2010), Hatje Cantz Verlag, Ostilfdern 2010.

D. Dottorini, David Lynch. Il cinema del sentire, Le Mani, Genova 2004.

S. Ferrari, Nuovi lineamenti di una psicologia dell’arte, Clueb, Bologna 2012.

S. Freud, Il Perturbante trad. it., in Saggi sull’arte, la letteratura e il linguaggio, Bollati Boringhieri, Torino 1991.

D. Lynch, Sulla mia pittura, “Panta”, n. 13, 1994.

D. Lynch, Snowmen, Fondation Cartier pour l’art contemporain-Éditions Xavier Barral, Parigi 2007.

D. Lynch, In acque profonde. Meditazione e creatività, trad. it. Mondadori, Milano 2008.

C. Marra, Le idee della fotografia: la riflessione teorica dagli anni sessanta a oggi, Bruno Mondadori, Milano 2005.

K. McKenna, Conversazione con David Lynch, in H. Chandès e X. Barral (a cura di), David Lynch, The Air is on Fire, catalogo della mostra (Milano, Triennale, 9 ottobre 2007-13 gennaio 2008), La Triennale di Milano, Milano 2007.

C. Rodley (a cura di), Lynch secondo Lynch, trad. it. Baldini e Castoldi, Milano 1998




DOI: 10.6092/issn.2038-6184/3464

Copyright (c) 2013 Paolo Sebastiano Lanzi

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.