Traduzione e psicoanalisi

Laura Bocci

Abstract


Questo contributo prende le mosse dall’idea freudiana della costruzione del Sé come progressiva “Niederschrift”, una sorta di accumulazione di livelli che si “sovrascrivono” l’uno sull’altro. Il concetto di “Uebertragung” ricopre dunque due aree differenti: la prima è la Psicoanalisi, l’altra è la Traduzione. I due concetti sono connessi tra loro, e non solo da un punto di vista metaforico. Laura Bocci esplora la soggettività dei traduttori nelle loro scelte culturali e linguistiche, nei loro fraintendimenti e persino nei lapsus e negli errori. L’autrice esplora il campo del desiderio e delle motivazioni che portano il traduttore alla sua attività, alle sue idiosincrasie – tra physis e mimesis – nei confronti degli autori tradotti, e il ruolo dell’empatia nel processo di traduzione. L’idea centrale evidenzia il pattern di una “soggettività mescolata”(quella del traduttore e quella dell’autore), cioè di una intersoggettività che nasce dal testo tradotto.


Parole chiave


Traduzione; Psicoanalisi; Freud; Lapsus.

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


W. Benjamin, Il compito del traduttore, in Id., Angelus Novus, trad. it. Einaudi, Torino 1952.

S. Freud, Briefe an Wilhelm Flieβ 1887-1904, Fischer Verlag, Frankfurt a.M. 1986.

H. Kohut, Introspezione ed empatia, trad. it. Bollati Boringhieri, Torino 2003.

J. Lacan, Fonction et champ de la parole e du langage en psychanalyse (1953), in Id., Écrits, Seuil, Paris 1966.

C. Musatti, Prefazione a S. Freud, Psicopatologia della vita quotidiana, Universale scientifica Boringhieri, Torino 1965.

M. Proust, À la recherche du temps perdu, vol. IV, Bibliothèque de la Pléiade, Gallimard, Paris 1989.

E. Stengel, Sull’apprendimento della lingua straniera, cit. da La Babele dell’inconscio. Lingua madre e lingue straniere nella dimensione psicoanalitica, a cura di J. Amati Mehler, S. Argentieri e J. Canestri, Raffaello Cortina, Milano 2003.




DOI: 10.6092/issn.2038-6184/3463

Copyright (c) 2013 Laura Bocci

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.