Literature and Psychoanalysis: two lenses upon the primary scene

Graziano De Giorgio

Abstract


La letteratura, al pari della mitologia, non è solo un oggetto d’indagine ma una fonte di straordinaria importanza per il sapere psicoanalitico. Nel presente lavoro è la scena primaria ad essere osservata attraverso due lenti, quella della letteratura e quella della psicoanalisi. Una scena primaria che nell’après coup acquista nuovi significati all’interno di una terapia analitica di gruppo. La scena si configura come l’enigma per eccellenza, inibitore o stimolo della conoscenza e dell’impulso epistemofilico. Nella teoria della letteratura esiste una distinzione, secondo alcuni autori, tra due elementi costitutivi del racconto, la fabula e l’intreccio. La fabula è l’insieme degli avvenimenti nei loro reciproci rapporti interni; la distribuzione, la strutturazione letteraria degli avvenimenti nell’opera, si chiama intreccio.
Partendo dall’esame del materiale clinico emerso all’interno di una seduta, si esamina la possibilità di considerare la scena primaria come fabula che si svolge ogni volta secondo modalità di intreccio diverse.


Parole chiave


letteratura; fabula; intreccio; scena primaria; après coup



DOI: 10.6092/issn.2038-6184/8064

Copyright (c) 2018 Graziano De Giorgio

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.