Sandra Teroni, "Da una modernità all’altra. Tra Baudelaire e Sartre", Marsilio 2017. Dialogo tra Ignazio Cannas e l'autrice

Ignazio Cannas, Sandra Teroni

Abstract


Ignazio Cannas, psicoanalista, dialoga con Sandra Teroni in occasione della pubblicazione del suo libro Da una modernità all’altra. Tra Baudelaire e Sartre (Marsilio 2017). I temi trattati sono in particolare: una irrisolta oscillazione dell’artista e dell’essere umano fra ricerca di una forma in cui dare voce alle emozioni e attiva presenza nella storia; il senso di quelle che l’autrice chiama “figure del disincanto” - l’evasione, l’erranza, lo straniero, il naufragio e la palude - che possono considerarsi metafore attraverso cui, nella modernità, l’uomo cerca di rappresentare la problematica del suo essere in relazione con l’altro e del suo essere al mondo.


Parole chiave


Baudelaire; Sartre; evasione; erranza; straniero; naufragio; palude

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.2038-6184/7283

Copyright (c) 2017 Ignazio Cannas, Sandra Teroni

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.