Scrittura e creatività. La sessualità e il piacere di scrivere: pregenitalità, adolescenza, senilità

Stefano Ferrari

Abstract


La scrittura come riparazione è una comune strategia di difesa e di elaborazione dell’emozioni che appartiene all’esperienza privata del soggetto in momenti delicati e cruciali della sua esistenza: in questi casi possiamo parlare di una “scrittura privata dell’io”, che è tipica del diario e di altri modesti modelli di espressione autobiografica. Ma la spinta a riparare è una modalità costante che possiamo ritrovare anche in grandi esempi letterari (Rousseau, Svevo, Proust, Kafka ...). Il piacere connesso con l’atto stesso di scrivere è un elemento ricorrente e importante, che caratterizza tutti questi livelli di scrittura anche in situazioni di pena e di angoscia. In questo scritto parlo di questo piacere e dei suoi legami con la dimensione della sessualità – una sessualità “perversa e polimorfa” che caratterizza momenti essenziali ma diversi della nostra vita come l’adolescenza e la senilità.


Parole chiave


Scrittura; sessualità; psicoanalisi; senilità; riparazione



DOI: 10.6092/issn.2038-6184/6045

Copyright (c) 2016 Stefano Ferrari

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.