L’uomo e il suo paesaggio. Corrispondenze lessicali, qualità strutturali e valenze di significato

Gabriella Bartoli

Abstract


Le forme di comunicazione mediate da parole o immagini si avvalgono talora di termini lessicali o di segni grafico-pittorici dall’identità polivalente che aprono a diverse possibilità di lettura definibili in base ai contesti di riferimento. Il presente contributo intende esplorare le relazioni che intercorrono tra paesaggio naturale, paesaggio costruito e vivente umano a partire dai modi in cui essi vengono rispettivamente denominati o raffigurati. Si fa riferimento a contributi teorici e di ricerca che hanno messo in evidenza come si possano stabilire relazioni di isomorfismo strutturale tra elementi appartenenti a domini diversi della realtà concreta; si procede poi a illustrare tali relazioni attraverso una serie di esempi tratti dal patrimonio letterario e artistico, nonché attraverso una breve documentazione clinica riferibile a pazienti psichiatrici.


Parole chiave


Paesaggio; Psicologia; Letteratura; Arti visive; Patologia psichiatrica

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.2038-6184/4666

Copyright (c) 2015 Gabriella Bartoli

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.